Inizia un nuovo anno, ricco di opportunità di cambiamento, di crescita di rinnovamento. Per questo motivo vogliamo parlarvi del nuovo seminario “Cervello e Movimento”, rivolto in particolare a genitori, educatori e adulti consapevoli.

Il seminario verrà presentato con un incontro gratuito aperto a tutti presso il centro QDB di via L.B. Alberti 10, a Milano venerdì 18 gennaio 2019 alle ore 18:00. E’ necessaria prenotazione con messaggio sms o mail (333.5690282, segreteria@braingymschool.it).

Ecco una breve anticipazione dei temi che affronteremo.

Il movimento è fondamentale per il benessere dell’essere umano; sappiamo tutti benissimo quanto incida, tanto da un punto di vista della salute dell’organismo che della salute e del benessere mentale. Meno nota è, tuttavia, la sua importanza e il ruolo che esso svolge per il buon funzionamento del cervello.

Il movimento, infatti, fornisce al cervello le informazioni di cui ha bisogno per crescere e organizzarsi. Ogni nostra esperienza, infatti, si basa sul movimento. Fin da piccoli, scopriamo il mondo attraverso il corpo muovendoci. In quella fase, tutte le esperienze tattili e motorie sono determinanti per sviluppare le aree fondamentali per lo sviluppo e la maturazione delle funzioni superiori (linguaggio e pensiero complesso).

E’ stato ormai ampiamente dimostrato – e Maria Montessori, già nel secolo scorso, lo ha sostenuto e messo in pratica col metodo che porta il suo nome – che un’attività fisica regolare migliora la memoria, la concentrazione e dà al bambino un atteggiamento positivo per supportarlo in maniera importante nel momento dell’apprendimento.

Il movimento, però, è decisivo anche per il cervello adulto e, in particolare, per il cervello che comincia ad invecchiare. Se ci fermiamo, se ci abbandoniamo all’abitudine, il nostro cervello – che è straordinariamente “plastico”, cioè in grado di creare nuove reti neurali a qualsiasi età – smette di rinnovarsi e comincia a “potare” le reti che non utilizza.

Che cosa fare? Dobbiamo trasformarci tutti in degli sportivi?

Non è necessario spingersi così avanti. E’, però, importante muoversi e, soprattutto farlo nel modo giusto.

Non ogni tipo di attività fisica porta benefici anche al cervello. Il movimento più efficace per sostenere e stimolare la funzionalità del cervello è lento e consapevole. Ciò garantisce che prestiamo attenzione a ciò che stiamo facendo, prendendo nota dei cambiamenti che si verificano nel corpo e , insieme, consolidando le nuove reti neurali appena nate.

Vi sono diverse tecniche che insegnano il movimento consapevole.

Nel corso del seminario, oltre alla parte teorica dedicata al funzionamento del cervello, a che cosa accade quando ci abbandoniamo all routine o viviamo sotto stress, praticheremo anche alcuni esercizi che ci aiuteranno a ritrovare la consapevolezza del corpo, del movimento e, insieme, ad attivare correttamente il cervello per semplificare alcune funzioni fondamentali, come la concentrazione, la memori, il coordinamento, l’espressione eccetera.

Un’attenzione particolare verrà data alla presentazione del metodo Brain Gym® e ai suoi molteplici benefici.

Il seminario verrà tenuto dalla dott.ssa Alessandra Corrias, Formatrice, Insegnante di Brain Gym, Double Doodle Play, e Consulente autorizzata di Kinesiologia Educativa.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.